Dom. Ott 2nd, 2022
donna solo occhi da velo nero

Le slot machine sono tra i giochi più redditizi del casinò sia per i giocatori che per il banco e, viene da sé, questo si riflette anche sul gran numero di truffatori in circolazione.

Con vincite così alte a disposizione, non c’è da stupirsi che le slot machine, fin dalla loro invenzione, siano sempre state un gioco al gatto e al topo tra i bari e gli operatori scommesse e casinò.

Diamo un’occhiata ad alcuni dei trucchetti utilizzati dai truffatori di slot machine nel corso degli anni. Non ti consigliamo di provarli tu stesso:, lo scopo di questa guida è puramente informativo!

Codici manomessi

Le autorità del gioco d’azzardo, come l’ADM, hanno il compito di garantire che l’industria del gioco operi in modo corretto ed equo.

Gli ingegneri progettano le macchine da gioco in modo che possano essere monitorate e controllate, garantendo allo stesso tempo un gioco di qualità. Ma cosa succede quando un ingegnere decide di truccare i codici a proprio vantaggio?

Il famigerato truffatore di slot Ronald Dale Harris, alias un ingegnere della Nevada Gaming Commission, ha fatto esattamente questo. Sapeva bene come manipolare una slot machine!

Per anni ha imbrogliato le macchine conoscendo i codici sorgente. Solo quando il suo socio ha ottenuto una grossa vincita al casinò – 100.000 dollari su un gioco di keno nel 1995 – la truffa è stata scoperta.

Monete rasate

Le slot machine autorizzate dall’Aams hanno di fatto reso obsoleta questa truffa, ma è comunque interessante da conoscere perché rimanda a vecchie immagini di film.

Con il progredire della tecnologia, le slot machine hanno iniziato a utilizzare un sensore luminoso per registrare i pagamenti. In un gran numero di macchine, il sensore ottico funzionava separatamente dal comparatore fisico.

In pratica, ciò significava che se una moneta rasata veniva inviata contemporaneamente a un oggetto che corrispondeva alla forma e alle dimensioni della moneta di puntata richiesta, la moneta rasata veniva restituita mentre l’altro oggetto atterrava nella macchina e iniziava a giocare.

Monete false

Un altro metodo di truffa alle slot machine utilizzato nel corso della storia sono le monete false.

Le monete false sono state utilizzate dal truffatore Louis “The Coin” Colavecchio per truffare i casinò per anni, fino al suo arresto nel 1998.

Rilasciato nel 2006, ricominciò subito a truffare. È stata questione di mesi prima che venisse sorprendentemente scoperto di nuovo.

Magnete

Spesso troviamo sui forum domande assurde come come truffare una slot machine con un magnete.

Chiariamo subito una cosa: non è possibile truffare le slot machine moderne con una calamita, nemmeno sulle demo slot da bar, perché sono tutte programmate da un software e non sono magnetiche.

Tuttavia, un tempo si poteva barare con un magnete sulle macchine più vecchie, quando erano fatte di metallo.

Per barare alle slot machine usando un magnete, si potevano far girare i rulli e poi usare un forte magnete all’esterno della macchina per farli smettere di girare quando usciva la combinazione vincente.

I truffatori avrebbero poi rimosso il magnete e reclamato la vincita. Non si trattava di un imbroglio molto sottile ma, se fatto bene, le persone potevano facilmente rubare molti soldi.

Yo-Yo

Questo trucco per le slot machine si basa sulla tecnica: una corda viene attaccata alla moneta, la moneta viene mandata nella macchina fino a quando non si innesca l’inizio del gioco e poi il giocatore riporta la moneta in alto usando la corda.

Al giorno d’oggi questa tecnica è quasi superflua, grazie all’avanzare della tecnologia; tuttavia, si tratta di un vero e proprio classico e, se avesse funzionato, avresti assistito a una grande vincita.

Sostituzione del chip del computer

Dennis Nikrasch ha cambiato il gioco delle slot machine con questa idea. Acquistò una slot machine e la manipolò nel suo garage per scoprirne i difetti.

Scoprì che i chip del computer all’interno delle macchine potevano essere riprogrammati per essere manipolati in modo da pagare jackpot a vista.

Nikrasch ordinò un carico di questi chip, assunse una squadra di truffatori, si impossessò di un mucchio di chiavi di slot machine e diede inizio a un regno di truffe che avrebbe prosciugato i casinò per anni.

E ha fatto tutto questo semplicemente scambiando le fiches indipendenti con le sue fiches manipolate.